LAVORO


L’Italia è uno dei Paesi più duramente colpiti dalla pandemia. Uno tsunami di contagi e di pazienti che ha travolto il sistema sanitario, col concreto rischio di provocarne il collasso.

Di fronte a quest’emergenza senza precedenti, il Paese ha risposto con tempestività, grande solidarietà e con la creatività che contraddistingue gli italiani. E non di rado l’ha fatto a dispetto delle difficoltà burocratiche, pensando non solo al presente, ma anche al futuro e alla fase di ripresa dell’economia.


Molte aziende, fra quelle rimaste aperte, hanno intensificato la produzione di beni, come l’alcol, divenuti improvvisamente preziosissimi, organizzando turni di lavoro sulle 24 ore per garantire le forniture necessarie.

Altre hanno riconvertito in pochi giorni le proprie linee di produzione (spesso dedicate ai capi di alta moda) per fabbricare mascherine e dispositivi di protezione personale come tute, guanti e soprascarpe, cruciali perché il personale sanitario potesse operare in sicurezza. Le startup e i centri di ricerca si sono alleati per realizzare in breve tempo e con la stampa 3D gli apparati che scarseggiavano negli ospedali, come le maschere per i ventilatori polmonari ricavate dalla modifica di una maschera da snorkeling.

Uno sforzo corale, che per certi versi ha ricordato quello che le popolazioni di molti Paesi hanno compiuto durante i due conflitti mondiali, che ha dato un contributo importante al contenimento dell’epidemia di coronavirus, e grazie al quale è stato salvato un numero di vite che non sarà mai possibile quantificare.



Un tecnico della Sol di Mantova al lavoro fra le tubature della sala macchine. L’azienda è uno dei principali produttori di ossigeno d’Italia. Un gas la cui domanda, durante l’emergenza, è aumentata in modo drammatico.

Modou Gueye con Maddalena e gli altri componenti dell’associazione socioculturale Sunugal. Nata come rete di collegamento tra gli immigrati in Italia e le famiglie rimaste in Senegal, ha sede presso la cascina Casottello alla periferia di Milano, dove si trova anche un ristorante. Da quando è iniziata la pandemia, entrambi sono chiusi e i membri utilizzano il tempo per restaurare il locale e approntare il giardino per la stagione estiva.

I dipendenti di una ditta di onoranze funebri a Nocera Inferiore (Salerno) si preparano per un funerale. Benché il defunto non sia una vittima del virus, gli addetti sono obbligati a indossare i dispositivi di protezione personale.

Distanziamento e precauzioni nelle cave di marmo della GDA a Massa, sulle Alpi Apuane. Il marmo bianco di Carrara è uno dei più pregiati al mondo e le attività delle cave non si sono interrotte.

Sesto San Giovanni (Milano). La volontaria Laura Roj della Croce Rossa Italiana è pronta a partire per il turno di lavoro e sta sistemando l’ossigeno all’interno dell’ambulanza.

In un’aula vuota del Politecnico di Milano, il professore di Scienza delle costruzioni Alberto Taliercio fa lezione via internet ai propri studenti del secondo anno di Ingegneria Civile.

Albaredo per San Marco, in provincia di Sondrio, è uno dei cosiddetti villaggi “zero Covid”, dove non è stato registrato un solo caso di contagio. Eugenia Mazzoni, 86 anni, lavora insieme ai figli Eugenio e Isidoro nella stalla di famiglia.

Operai al lavoro in un cantiere di asfaltatura e manutenzione di ponti lungo l'autostrada Milano-Venezia all’altezza di Verona, sulla carreggiata ovest in direzione Milano.

Restauro dell’Assunzione della Vergine e Santi, un dipinto della bottega di Sandro Botticelli, nei laboratori della Open Care di Milano. Il restauro italiano, grazie alla sua salda tradizione e all'impiego di avanzate tecnologie, è un'eccellenza riconosciuta a livello internazionale. Al termine del restauro, l’opera tornerà nel Complesso Museale della Pilotta a Parma.

Firenze, mercato centrale ortofrutticolo all'ingrosso. Ogni giorno, durante il periodo di lockdown, vengono sanificati gli ambienti dove la notte precedente si è svolto il mercato.

Milano. Il governatore della Regione Lombardia Attilio Fontana coordina la task force coronavirus.

A Sesto San Giovanni (Milano), un dipendente prepara l'ossigeno presso lo stabilimento di Vivisol, la società del Gruppo Sol specializzata nell'assistenza sanitaria domiciliare.

All’ospedale San Raffaele di Milano, operai costruiscono il nuovo reparto finanziato grazie a una raccolta pubblica di fondi e destinato alla terapia intensiva dei pazienti Covid-19.

All'Ospedale San Raffaele di Milano, la modella Anne Christensen dà alla luce la figlia Audrey, insieme all'ostetrica e al suo compagno Iaki Calcagnile, cuoco.

Nell’azienda agricola Scotti a Mediglia, vicino a Milano, data l'estensione delle aree coltivate i dipendenti che lavorano nelle campagne si spostano da un campo all’altro in bicicletta.

Maria Donata insieme alla cagnolina Rosy. Il suo ambulatorio veterinario è attivo da 25 anni a Latina e anche durante l’emergenza si è preso cura degli animali del quartiere.

Castelfidardo (Ancona). La troupe di ETV Marche intervista Maria Elisa Scataglini, amministratore delegato della Scataglini Tessuti, azienda che ha velocemente convertito la linea di produzione per realizzare mascherine.

Nella sede milanese di Ideafactory, il fondatore Mattia Aroldi e Beatrice Cabrini preparano le valvole venturi realizzate in polvere di nylon e destinate ai ventilatori polmonari per i pazienti Covid-19 ricoverati nelle unità di terapia intensiva.

La polizia municipale a un posto di blocco presso il casello autostradale di Nocera Inferiore (Salerno).

Sartoria Matteo Duca, Ancona. Il titolare Matteo Duca impegnato nella cucitura di mascherine.

Fontanella (Bergamo). Militari del reparto speciale biologico dell’esercito della Federazione Russa impegnati nell’intervento di sanificazione della casa di riposo e RSA Fondazione Domus E.D.E.R.A. È una delle numerose azioni svolte sul territorio bergamasco nell’ambito dell’operazione governativa di aiuto internazionale “Dalla Russia con amore”, promossa da Mosca durante la pandemia nel nord Italia.

Il magazzino dell’Antica distilleria Russo a Mercato San Severino (Salerno). Nonostante molti operai siano stati spostati dalla produzione di distillati alla linea di imbottigliamento di alcool, per sopperire alle richieste sono state effettuate nuove assunzioni. Lo stabilimento lavora 24 ore al giorno e il magazzino, anche se i prodotti vengono immediatamente destinati alla distribuzione, è sempre stracolmo.

Marika Garganese, operatrice di una struttura dell'associazione MondoDonna, con un'ospite nigeriana e sua figlia. MondoDonna si occupa di accoglienza di donne, molte delle quali vittime di violenza, e di minori.

La preparazione di un webinar nell’azienda di illuminazione iGuzzini a Recanati (Macerata). Webinar, videoconferenze e meeting online sono strumenti che permettono a tante aziende di comunicare in remoto con clienti e partner.

Genova. Un medico che indossa il dispositivo di protezione personale nell’area pazienti Covid-19 a bordo della nave da crociera MSC Splendid, convertita in ospedale.

Ripresa delle attività alla Moroso Divani di Udine dopo il rafforzamento delle misure di sicurezza all’interno dello stabilimento.

Alla Sapio di Caponago, vicino a Milano, sistemi di vaporizzazione per gassificare l’ossigeno liquido.

Genova. Francesca Simonetta, infermiera a bordo della nave da crociera MSC Splendid convertita in ospedale Covid-19, rimuove i dispositivi di protezione al termine di un turno nell’area a rischio contagio.

Monte San Giusto (Macerata). La Fabi è una delle molte aziende che hanno velocemente convertito la linea di produzione per realizzare mascherine.

Le pulizie di fine giornata al mercato del pesce di Venezia. La città, che basa buona parte della sua economia sul turismo, ha risentito pesantemente delle conseguenze dell'epidemia.

A Lodi, la ditta Zucchetti sta sviluppando Z-Care, un software open source che permette agli ospedali di monitorare le condizioni dei pazienti non-Covid, trasferiti per la degenza presso il proprio domicilio al fine di liberare posti letto negli ospedali. Solo tre programmatori continuano a recarsi in azienda. Gli altri 900 colleghi lavorano in smart working, da casa.

Milano. Il pranzo dei lavoratori nella struttura della Fiera dove è in costruzione il nuovo ospedale Covid coordinato dalla Regione Lombardia.

Preparazione del foglio in ultramicrofibra per la realizzazione di mascherine presso la Galassi di Osimo (Ancona).

Piacenza. All'interno dell'ospedale da campo realizzato dall'Esercito Italiano.

Un operaio dell’azienda Proverbio Service di Cava De’ Tirreni (Salerno) durante la sanificazione di una clinica veterinaria.

Genova, Istituto Italiano di Tecnologia. Alessio Del Bue, con il suo gruppo di lavoro, ha programmato un software open source per la misurazione automatica della temperatura corporea grazie all’uso di termocamere che, identificando un punto sul viso di una persona, ne rilevano il possibile stato febbrile.

San Cipriano Picentino (Salerno). Teresa Tastardi è separata ed è la giovane mamma di due bambine di 8 e 11 anni. Lavora in un supermercato come commessa e per prudenza ha mandato le figlie dalla nonna. Prima di rientrare a fine giornata fa la spesa nel piccolo negozio sotto casa.

Castelfidardo (Ancona). Pierfrancesco Scataglini prova le mascherine sulla testa di un manichino. La Scataglini è una delle molte aziende che hanno velocemente convertito la linea di produzione per realizzare mascherine.

Firenze, deposito dell’Ataf, l’azienda dei trasporti comunale. Ogni mezzo di trasporto pubblico viene sanificato prima di entrare in servizio. Durante il periodo di lockdown l'ultima corsa rientra alle 21.30 e si procede a un'ulteriore sanificazione preparando il mezzo per il giorno successivo.

La Proverbio Service di Cava De’ Tirreni (Salerno) effettua la sanificazione col cloro in un’azienda di riciclo di carta. In molte strutture è aumentata la frequenza delle operazioni di igienizzazione degli ambienti. Spesso si è passati da una a tre volte la settimana.


Casino Royale
Ritorniamo in Posiz...